Meditazione significa: "smettila di interessarti di cosa accade fuori di te ed interessati di cosa ti accade dentro".

Rivolgi lo sguardo verso te stesso.

Quando l'uomo decide di conoscere se stesso, e rivolge lo sguardo verso l'interno, entra in contatto con un mondo di sensazioni fisiche ed emotive, pensieri che vanno e vengono, impressioni ed immagini, luci e ombre spesso caotiche e conturbanti.
Per orientarsi e poter conoscere meglio questo mondo interiore senza limiti sono necessari alcuni accorgimenti:

- Distendere e rilassare il corpo
- Respirare con consapevolezza, seguendo con attenzione l'inspirazione, la pausa e l'espirazione
- Calmare le tensioni e le emozioni
- Rallentare il ritmo dei pensieri, smettere di riflettere e analizzare.
- Fare silenzio e osservare, scendere dentro di sé nel profondo del cuore. 

“Nel meditare è bene entrare profondamente nel cuore”

Lao Tzu

Quando l'uomo decide di conoscere se stesso, e rivolge lo sguardo verso l'interno, entra in contatto con un mondo di sensazioni fisiche ed emotive, pensieri che vanno e vengono, impressioni ed immagini, luci e ombre spesso caotiche e conturbanti.
Per orientarsi e poter conoscere meglio questo mondo interiore senza limiti sono necessari alcuni accorgimenti:

- Distendere e rilassare il corpo
- Respirare con consapevolezza, seguendo con attenzione l'inspirazione, la pausa e l'espirazione
- Calmare le tensioni e le emozioni
- Rallentare il ritmo dei pensieri, smettere di riflettere e analizzare.
- Fare silenzio e osservare, scendere dentro di sé nel profondo del cuore. 

L'utilizzo delle tecniche di visualizzazione può essere associato ad una terapia e può contribuire a migliorare la qualità del proprio stato di salute. La malattia dipende dalla scomparsa di un’armonia interna o di un ordine preesistente che viene turbato e alterato ed è spesso un tentativo non conscio di dare una risposta o risolvere un problema sul piano emotivo e mentale. Per poter guarire è necessaria una completa ed esauriente presa di coscienza delle nostre convinzioni, concezioni ed immagini mentali limitanti e successivamente un profondo cambiamento delle stesse!

Dentro di noi c’è un tesoro inestimabile di risorse, di possibilità infinite. I nostri vissuti ed i nostri condizionamenti ci impediscono di viverci queste cose.

Il piacere nella nostra vita è molto importante e va sempre coltivato. Che sia il cibo, il sesso ed altre cose belle che ci piacciono fare. Ma queste cose non devono mai prendere il sopravvento. Non devi concentrare la tua attenzione e le tue energie solo verso la direzione della realizzazione professionale. Non puoi concentrarti solamente sui progetti professionali lasciando da parte i tuoi piaceri personali. Purtroppo ci sono persone che credono che i piaceri personali possono creare confusione allontanando l’attenzione della realizzazione professionale. Questa convinzione limita l’espandersi dell’individuo.

Tutto ciò che limita un pensiero, non va bene.

Per realizzare un progetto ciò che puoi fare è impegnarti a fondo durante il percorso utilizzando tutti gli strumenti creativi che hai per raggiungere l’obiettivo.

Ogni progetto che decidi di intraprendere, devi guardarlo sotto tre punti di vista:

  1. Cosa vuoi ottenere?

  2. Cosa hai deciso di fare per realizzare il tuo progetto? Cosa fai mentre il tuo progetto non si è ancora realizzato? Qual è la tua azione? Cosa farai durante questo periodo?

  3. Cosa vuoi diventare? Ossia qual è il tuo progetto di crescita o di auto miglioramento in questo percorso finché non hai raggiunto il tuo obiettivo?

È fondamentale saperlo, perché se non lo sai, farai un buco nell'acqua. 

"Dai il meglio di te e se ti prendono a calci, dai il meglio di te"

Madre Teresa di Calcutta

Quando ti succede qualcosa o qualcuno ti dice qualcosa e a te da fastidio oppure ti arrabbi, vuol dire che c’è una parte di te che fa resistenza.

Il maestro di meditazione dice “quando ti arrabbi oppure c’è qualcosa che ti da fastidio, fermati”.

Impara a fare meditazione per far tacere questo fastidio. Hai paura?

Usa questo strumento per far si che queste emozioni non costruttive che si affacciano continuamente nella nostra vita possano essere gestite.

 

Tutti abbiamo le nostre paure, e quando arrivano io ho gli strumenti per metterla a tacere lasciandola fuori da me e agisco lo stesso.

E, se la paura ritorna, con la stessa dolcezza e senza rabbia, la metto da parte. è solo questione di allenamento.

Ricorda che devi fare tutto con dolcezza e senza rabbia, altrimenti perdi in partenza.

"Quando il cielo viene in aiuto agli esseri umani,

lo fa con il dono dell’amore"

Lao Tzu

Se la paura non se ne va, è perché la sfera del pensiero si è concatenata alla tua paura. Quindi il tuo pensiero la tiene sempre presente ed in considerazione. Nel quotidiano tu fai finta che se ne è andata, poi vai a dormire e lei torna.

Pensi continuamente a quella cosa. Per questo motivo qualcuno non dorme oppure dorme male. Qualcuno dorme ma si sveglia col mal di schiena o altri dolori fisici.

Se pensi continuamente alla paura di non farcela, ti ingrandisci e la riduci. Però quella torna così tante volte che intacca la sfera del pensiero, perché tu pensi continuamente a quella cosa. Ossia, ti preoccupi di non farcela. Quindi quella paura diventa una preoccupazione.

Nella nostra società, nella vita che viviamo tutti i giorni, le paure rapidamente diventano preoccupazioni, così si dimentica quale sia l’origine di partenza e tutto ciò diventa un pensiero circolare, perché gira e rigira per tornare sempre allo stesso punto di prima.

"Tutto l’universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni"
Paulo Coelho

Il potere è un dono della creazione. Quindi, colui che ci ha creato, ci ha dato il potere di creare, di usare le nostre risorse per farlo. Questa è una meditazione che ha origine cabalistiche e serve ad aumentare le energie ed il potere.

Dopo questa procedura, quando hai aumentato energia e potere la indirizzerai verso lo scopo che vuoi raggiungere, come ad esempio, portare a termine un progetto, comunicare meglio con tuo figlio o con il tuo partner, con i colleghi di lavoro, col tuo capo, perché non sei in sintonia con lui, oppure valorizzare i tuoi talenti per sviluppare capacità per migliorare la tua comunicazione, saper gestire il tuo stress. Lo scopo è realizzare qualsiasi progetto.

 

Tutti i nostri progetti hanno bisogno di energia, di focalizzazione della mente su due cose: la volontà di farlo e l’energia ed il potere necessario per farlo.

"Amore ed ego non possono convivere. Sono come il buio e la luce: se c’è luce, il buio non può esserci, l’oscurità esiste solo quando non c’è la luce"

Osho

C’è una voce che parla sempre nella nostra testa. L’ego. Quando inizi ad ascoltare questa voce nella tua testa sei già condannato. Nessuno dice che sia facile non dare ascolto a questa voce, perché questa parla da sola di sua iniziativa.

 

Acquisendo la giusta conoscenza, potrai utilizzarla attraverso il tuo cuore, perché se ti fai guidare dal tuo ego, non avrai scampo e soffrirai tantissimo. Farai delle scelte che ti faranno soffrire. Sceglierai solo cose che ti faranno provare dolore.

 

Questo ed altri esercizi portano un flusso di energia nel tuo cuore per aiutarlo a liberarsi, sgombrando un po’ la testa, trasmettendoti una forza incredibile.

 

Ricorda, il tuo cuore è almeno mille volte più potente del tuo cervello.

"Se non vai realmente dentro di te per capire cosa c’è che non va, troverai sempre nel mondo esterno una ragione, perché così è più semplice"

La comunicazione può essere verbale, non verbale, ma anche sul piano della luce. Si può anche imparare a conoscere la parte profonda di un'altra persona. Questa è una forma di comunicazione molto avanzata. Conoscere profondamente l'animo dell'altro, non per ciò che fa apparire ma per ciò che è. Diventa una comunicazione tra anime che prescinde dalla materia.

 

L’amore ha una sola direzione: da te verso qualcos'altro o qualcun altro. Non prevede ritorno. Quindi non ha aspettative. Altrimenti non è amore, è altro. Se si pensa al ritorno e questo avviene, vuol dire che stiamo facendo un interscambio, validissimo nella vita di tutti giorni ma non è amore. Molte persone confondono l’interscambio con l’amore. 

 

Un interscambio è appagante se "io do una cosa a te e tu una cosa a me". Siamo soddisfatti entrambi. Se in un’unione tra due persone o tra più persone come nelle aziende, non si cammina verso obiettivi comuni e non c’è soddisfazione di tutti i componenti, tutto ciò non va bene. 

 

Ma se tra due persone che guardano insieme nella stessa direzione c’è anche l’amore, il rapporto diventa semplicemente più appassionante e più appagante e più soddisfacente.

Purtroppo quello che frega le persone è l’illusione.

Neweasyform Srls

Via Atene, 58

87036 Rende CS

P.IVA 03499290785

2023 by  NeweasyformWebSolution

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now